Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25629 - pubb. 08/07/2021

Sovraindebitamento: omologato Piano del Consumatore escludendo la legittimazione all’opposizione dell’istituto di credito che ha determinato l’aggravamento dell’indebitamento

Tribunale Palermo, 24 Maggio 2021. Est. Giammona.


Piano del Consumatore – Applicazione dell’ art. 12 bis, comma 3-bis l. 3/2012 – Valutazione del merito creditizio – Nuovo criterio di meritevolezza



Il creditore che ha contribuito a determinare l’aggravamento della situazione di indebitamento, violando i principi di cui all’art. 124-bis T.U.B., è privo della legittimazione a presentare opposizione in sede di omologa.

[Nel caso di specie, si è ritenuto che i rapporti di finanziamento e, in genere, le erogazioni di credito siano stati concessi dagli intermediari finanziari senza un’adeguata valutazione del merito creditizio del consumatore, stante la non sufficienza del reddito disponibile rispetto all’entità delle rate mensili da sostenere per la restituzione degli importi erogati.] (Monica Mandico) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Monica Mandico



Il testo integrale