Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21796 - pubb. 04/06/2019

Sovraindebitamento, con liquidazione di patrimonio futuro, e ‘pace fiscale’

Tribunale Grosseto, 30 Aprile 2019. Est. Claudia Frosini.


Sovraindebitamento L.3/2012 – Liquidazione patrimonio ex art. 14 ter – Apertura procedura – Beni liquidabili, crediti futuri da prosecuzione attività artigianale e vendita contratto leasing immobiliare – Benefici da pace fiscale



Il debitore, sovraindebitato, può essere ammesso alla procedura di liquidazione dei beni anche in assenza di beni immobili o mobili, purché possa contare su redditi futuri derivanti dalla propria attività di artigiano, che permettano una soddisfazione sia pure parziale dei creditori.

[Nel caso di specie è stato ritenuto determinante, ai fini dell’ammissione alla procedura, il beneficio da “pace fiscale” con riduzione del debito tributario, che costituiva la parte più rilevante della esposizione complessiva]. (Giovanni Matteucci) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giovanni Matteucci


Il testo integrale